Mostri acquatici. Creature estinte o viventi?

Contemplating the unknown will rattle your brain. Thinking about what the experts don’t know is scary.

Café des Arts

I resoconti relativi ad animali e a pesci sconosciuti non furono mai considerati dal punto di vista scientifico, finché, negli anni cinquanta, il professor Bernard Heuvelmans non decise di riunire e analizzare le notizie provenienti da tutto il mondo. I risultati della sua ricerca furono pubblicati in un libro, uscito in Francia nel 1955. Nel 1958 ne apparve un’edizione ampliata in lingua inglese dal titolo On the Track of Unknown Animals (Sulle tracce di animali sconosciuti). Il saggio fece sensazione e diede origine a un movimento di scienziati che portò alla costituzione, nel 1982, dell’Associazione internazionale di criptozoologia, di cui il professor Hauvelmans divenne presidente. L’associazione pubblica una rivista annuale, Criptozoology, che significa “studio degli animali nascosti”, cioè creature della cui esistenza si hanno testimonianze orali, ma non prove concrete. l’associazione si dedica alla ricerca di queste prove.

Sea serpent Cape Ann 1639.jpg

Nel 1968 Heuvelmans pubblicò In the Wake of the Sea-Serpents (Sulle…

View original post 2,008 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.